Skip to main content

Cos’è il risultato zero di Google?

Il risultato zero di Google è un featured snippet che fornisce una risposta concisa e completa a una query di ricerca. 

In poche parole, si tratta di un estratto di contenuto su una pagina, che di solito è già ben posizionata su Google.

Viene chiamato così perchè è il box di testo più in cima alla pagina dei risultati di ricerca (SERP) e può contenere al suo interno del testo, delle immagini o dei link.

Quando compaiono i featured snippet su Google?

I featured snippet sono delle estensioni di ricerca di Google che forniscono una risposta breve e concisa a una domanda di un utente. 

Lo scopo di questi snippet è fornire agli utenti delle informazioni di cui hanno bisogno nel modo più rapido e semplice possibile.

risultato zero google
Esempio di un risultato zero di Google

In genere, compaiono quando noi effettuiamo una ricerca a stile domanda. Esempio pratico per capire meglio: Su Google noi cerchiamo “Qual’è la capitale dell’Italia?”; Se premiamo invio succederà che Google, come risposta alla nostra domanda, ci restituirà attraverso il paragraph snippet un risultato testuale con scritto “Roma”.

Come appaiano Featured Snippet dei risultati zero di Google sulla SERP

I featured snippet possono comparire in diversi formati, tra cui:

  • Paragrafi
  • Liste
  • Tabelle
  • Video

Analizziamo insieme i formati di risultati zero più visualizzati sulla SERP:

Paragrafo – Paragraph Featured Snippet

esempio di un paragraph fetaured snippet
Esempio di un paragraph featured snippet

Tra tutti i formati di featured snippet disponibili, sicuramente il più comune che si può visualizzare su Google è il Paragraph Featured Snippet. Lui è il risultato zero di eccellenza più visualizzato in SERP.

Dal punta di vista tecnico, il paragraph featured snippet è uno snippet che inserisce al suo interno un paragrafo di breve testo (in genere tra 45 e 60 parole) estratto da una pagina che fornisce una risposta sintetica, puntuale e pertinente all’intento di ricerca di una query.

Elenco Puntato – Bulleted Featured Snippet

esempio di un Bulleted Featured Snippet
Esempio di un bulleted featured snippet

Un altro formato comune di featured snippet visualizzato su Google è il bulleted snippet. In questo caso, la risposta viene presentata sotto forma di elenco puntato all’interno di un box.

Di solito possiamo visualizzare questo elenco quando effettuiamo delle ricerche con query che iniziano con i termini: “Come” e “Cosa”.

Ma vengono visualizzati frequentemente anche per ricerche su classifiche, prezzi o per elencare delle funzionalità di prodotti o servizi.

Elenco Numerato – Numbered Featured Snippet.

esempio di un numbered featured snippet
Esempio di un numbered featured snippet

Google con lo snippet numbered mostra un elenco numerato in ordine logico, pertinente all’intento dell’utente. 

Le risposte sono infatti informazioni da compiere per raggiungere l’obiettivo, come guide, ricette, o vere e proprie classifiche.

Tabella – Table Featured Snippet.

esempio di table featured snippet
Esempio di un table featured snippet

Il table featured snippet è un’altra tipologia di risultato zero apprezzata di Google dagli utenti. 

Questo snippet consente di visualizzare in un box un estratto di dati come prezzi, tariffe, anni o altri dati numerici organizzati all’interno di una tabella. 

In questo caso, le tabelle possono essere già presenti all’interno della pagina oppure ,in alcuni casi, è direttamente Google a creare dinamicamente estrapolando i dati e le informazioni dalla pagina.

Due per Uno – Two for one Featured Snippet. 

esempio di two for one featured snippet
esempio di un two for one featured snippet

Il two for one è uno degli snippet più curiosi di Google perché combina due risorse provenienti da siti differenti. 

In pratica, all’interno del box vengono visualizzate una parte testuale proveniente da un sito e accanto viene mostrata un’immagine proveniente da un sito web diverso.

Quali contenuti hanno la probabilità di classificarsi nella posizione 0?

I contenuti che in genere compaiono in posizione zero sui motori di ricerca sono risultati di natura informativa e rispondono in modo chiaro e conciso a domande comuni.

Abbiamo molta probabilità di vedere un featured snippet in posizione zero quando cerchiamo su Google:

  • Definizioni
  • Tutorial pratici
  • Domande tipiche che iniziano con le 5W del giornalismo
  • Liste di cose da fare
  • Confronti di prezzo
  • Risposte a delle domande frequenti

Perché Google utilizza il risultato zero?

Perchè i risultati zero piacciono agli utenti, fanno risparmiare tempo e aumentano la permanenza degli utenti e l’esposizione delle pubblicità su Google. 

Secondo Google, più del 33,59% delle ricerche effettuate quotidianamente sul motore di ricerca genera clic sui risultati di ricerca organici.

Tra questi, l’1,59% sui risultati di ricerca a pagamento e il 64,82% degli utenti completa la ricerca senza cliccare su un altro sito web. 

In poche parole, questi ultimi sono soddisfatti delle risposte che fornisce il risultato zero di Google.

Perché ottimizzare un sito per i risultati zero?

Quando un sito web riesce ad ottenere un risultato zero su Google, sicuramente la sua visibilità sulle SERP di Google aumenterà vertiginosamente.

Questa visibilità sulla SERP può portare come conseguenza a una maggiore brand awareness del marchio, in quanto gli utenti sono più propensi a ricordare e associare il marchio a una particolare categoria di prodotti o servizi.

Inoltre, un sito web che appare in cima alle SERP è generalmente considerato quello più credibile e autorevole per Google e soprattutto per gli utenti.

Quando è consigliabile ottenere uno snippet in posizione 0

esempio di un risultato zero featured snippet
Esempio di un risultato zero featured snippet

Il risultato zero o la posizione zero diventa utile soltanto quando la nostra pagina è già posizionata nella prima schermata dei risultati in SERP (in genere tra la 4° posizione e la 7° posizione).

Questo perché, se la nostra pagina risulta già tra le prime 3 posizioni o addirittura al primo posto, diventa inutile cercare di ottenere la posizione zero, perché già stiamo ricevendo una quantità di click più che sufficiente sul nostro sito web da quella SERP.

L’utilità di ottenere un risultato zero sta proprio nel permettere alle pagine del nostro sito web, che normalmente si posizionano negli ultimi risultati della prima schermata in SERP, di avere una visibilità che normalmente non si può ricevere se proviamo a scavalcare ì competitor che hanno un trust di dominio più alto sulle SERP.

Cosa fare per ottenere la posizione zero di Google

Come abbiamo detto prima, per ottenere un risultato zero su Google, è necessario innanzitutto che la propria pagina sia già posizionata in prima pagina della SERP. 

Inoltre è consigliabile utilizzare gli avverbi interrogativi (“come”, “cosa”, “chi”) nei meta title del risultato di ricerca, in quanto molti utenti digitano proprio delle domande nella barra di ricerca.

Per quanto riguarda i contenuti da inserire al interno della pagina è consigliabile seguire la struttura che utilizza Salvatore Aranzulla sul suo blog. I testi devono essere scritti in modo originale e dovranno contenere al suo interno tutte le informazioni necessarie per rispondere in modo esaustivo alla query di un utente.

In poche parole, è necessario che i contenuti siano di alta qualità, curati e ben ottimizzati per la SEO. Nulla deve essere lasciato al caso.

Ricorda che Google ha come missione quella di fornire delle risposte alle domande degli utenti, l’obbiettivo principale è sempre quello di sodisfare al meglio l’intento delle query di ricerca.

Quali sono i vantaggi e svantaggi della posizione 0

Tra i vantaggi della posizione zero su Google, in primis, troviamo l’aumento in modo significativo della visibilità del nostro sito web sui motori di ricerca.

Inoltre, un ulteriore vantaggio che si ottiene avendo la posizione zero su una SERP e che questa risposta sarà letta dagli utenti di internet che utilizzano la ricerca vocale

In poche parole otterremo della viabilità aggiuntiva anche per chi quotidianamente utilizza per le proprie ricerche quotidiane gli smart speaker o gli assistenti vocali dei motori di ricerca.

Tuttavia però sono presenti anche degli svantaggi nell’ottenere una posizione zero in SERP. 

Ovvero che, utilizzando questi featured snippet, c’è la concreta possibilità che il CTR del nostro sito web cali considerevolmente questo perché se la risposta data da Google è generata così bene, gli utenti non sentiranno l’esigenza di cliccare sul risultato di ricerca per approfondire sull’argomento. 

Ecco perché alcuni consulenti SEO chiamano il risultato zero anche risultato 0-click.

Ottieni anche tu oggi il tuo posizionamento sui risultati 0 di Google

Ottenere la posizione 0 sui motori di ricerca è un obiettivo ambizioso, richiede impegno, costanza e una strategia SEO ad hoc per riuscirci, è importante quindi lavorare attivamente sui fattori di ranking e monitorare quotidianamente i risultati.

Però è sempre utile ricordare che ottenere la posizione 0 sulla SERP non è l’unico obiettivo della SEO, anzi è solo una piccola parte del puzzle.

Bisogna quindi in questo caso sviluppare una strategia SEO efficace, che deve essere per forza personalizzata per ogni sito web e deve tenere conto degli obiettivi di business che si vogliono raggiungere.

Noi di MisaWeb Agency siamo un’agenzia SEO specializzata nel posizionamento di siti web.

L’equipe dei nostri esperti consulenti SEO, copywriter e web developer dispongono di una lunga esperienza nel settore e sono pronti per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di traffico e di business sui motori di ricerca.

Richiedi subito una prima consulenza per sapere come potremmo aiutarti con l’ottimizzazione e posizionamento SEO sul tuo sito web.

Pietro Gaito

Founder di MisaWeb Agency. Professionista e appassionato di Web Design e di Digital Marketing. Da 5 anni offriamo servizi professionali di sviluppo sito web, creazione e-commerce, consulenza SEO e gestione delle campagne pubblicitarie online. Richiedi subito un preventivo gratuito per lo sviluppo del tuo sito oppure richiedi una prima consulenza se desideri una campagna di digital marketing.

Skip to content